Blog Archives

Preghiera dei 7 rami

preghiera sette rami sangye

(1) Mi prostro ai Buddha che hanno adornato i tre tempi,
Al Dharma e alla Somma Assemblea,
Inchinandomi con corpi tanto numerosi
Quanto gli atomi di tutto il mondo.

(2) Come Manjushri ed altri
Hanno fatto offerte a te, il Vittorioso,
Così anch’io faccio offerte a voi, i miei Protettori Così Andati,
E ai vostri discendenti spirituali.

(3) In tutta la mia esistenza samsarica senza inizio,
In questa e in altre vite,
Ho commesso azioni negative senza intelligenza,
Oppure ho fatto sì che altri le commettessero e, inoltre,

Oppresso dalla confusione dell’ingenuità,
Ho gioito per queste azioni. Tutto quello che ho fatto,
Lo riconosco come un errore e lo dichiaro apertamente
A voi, i miei Protettori, dal profondo del mio cuore.

(4) Con piacere, gioisco dell’oceano di forza positiva
Che deriva dal vostro avere sviluppato
l´intenzione della bodhicitta,
Dal portare gioia ad ogni essere limitato
E dalle vostre azioni che hanno aiutato gli esseri limitati.

(5) Con i palmi delle mani giunte vi richiedo
Buddha di tutte le direzioni:
Per favore illuminate il faro del Dharma per gli esseri limitati
Che soffrono e vagano nell´oscurità.

(6) Con le mani giunte vi richiedo
Vittoriosi che potreste andare oltre alla tristezza:
Vi imploro, rimanete per incalcolabili eoni,
Per non lasciare questi esseri migratori nella loro cecità.

(7) Grazie a qualunque forza positiva che ho accumulato
Facendo tutto in questo modo,
Possa io eliminare ogni sofferenza
Di tutti gli esseri limitati.

http://www.lotsawahouse.org

The Buddha, Dharma and the noble assembly,
Supreme among refuges, you fully embrace the two truths
And thereby perfectly unite wisdom and compassion,
To you, in devotion, I pay homage.
This is the first branch, that of prostration.

To the precious, unsurpassed threefold refuge,
I present, through the rite of perfect offering,
Vast cloud-like gifts beyond imagining
Outer, inner and of reality itself.
This is the second branch, that of offering.

With the wish to liberate all beings,
And with constant devotion, I take refuge,
In the Buddha, Dharma and Saṅgha,
Until I reach the essence of enlightenment.
This is the third branch, that of taking refuge.

Whatever unbearable wrongs I have committed,
With my body, my speech or my mind,
And those I have requested or rejoiced in,
All of them, I individually confess.
This is the fourth branch, that of confession.

In the acts of the perfect buddhas, bodhisattvas,
Pratyekabuddhas and buddhas’ disciples,
And in all worldly forms of merit,
Gladly I rejoice!
This is the fifth branch, that of rejoicing.

With wisdom and compassion,
Diligently, for sentient beings’ sake,
I take my place before all the buddhas,
And set my mind on perfect awakening.
This is the sixth branch, that of generating bodhicitta.

May these practices for accumulating merit,
Become a cause of threefold enlightenment.
Relying on the path of the two selflessnesses,
May I attain the higher realms and liberation.

Through whatever merits I have gathered,
May living beings becoming victorious ones.
Respectfully, for the sake of all beings,
May I act genuinely and on a vast scale.

In the course of all my future lives,
May I behold the Buddhas,
May I listen to the Dharma,
And may I serve the Saṅgha.

May I have skilled, authentic teachers,
And offer spiritual and material gifts.
May beings gain ordinary possessions
And master all transcendent perfections.

Through the merits of giving wealth,
Maintaining perfect discipline,
And studying the sacred Dharma,
May I gain supreme awakening.

When I die and pass on from this world,
May I take birth in Tuṣita, and through my merit,
Swiftly approach the protector Maitreya,
To receive a prophecy of enlightenment!
This is the seventh branch, that of making prayers of aspiration.

La preghiera dei 7 rami comprende l’essenza della pratica Fonte: kaguyoffice.org

Intenzione e motivazione

image

Credo nell’amore e nella compassione,
nell’atteggiamento pacifico, calma e pazienza,
nella gentilezza e nella generosità,
nella attenzione e concentrazione,
nell’equanimità e in un giusto comportamento etico.

La pratica quotidiana di queste virtù,
la rinuncia agli eccessi della vita mondana
e lo sviluppo della saggezza attraverso la meditazione,
sono le mie intenzioni.

Questa è la strada per liberare me stesso dalla sofferenza, aiutare gli altri a fare altrettanto e la maniera di rendere il mondo un posto migliore per il bene di tutti gli esseri, e queste sono le mie motivazioni.

Davide